il blog di Ligure

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Attualità Striscia la notizia ieri sera si è occupata di caccia, ampio servizio su GeaPress

Striscia la notizia ieri sera si è occupata di caccia, ampio servizio su GeaPress

E-mail Stampa PDF

La prima puntata di Striscia la notizia ieri sera si è occupata di caccia. Stoppa ha intervistato alcuni cacciatori lombardi che, grazie alle leggi in deroga, avevano abbattuto speci protette.

Il portale di GeaPress fa un ampio servizio sulla fattispecie che questo blog consiglia di leggere. Il servizio di GeaPress contiene anche il video completo di quello fatto da Stoppa per Striscia la notizia.

La caccia continua ad essere una pratica abominevole soprattutto quando è diretta verso gli uccellini mostrati ieri sera da Striscia la notizia. Essi pesano meno di 40 grammi, tutto incluso con un ragionevole utilizzo di carne commestibile pari a 15 grammi. Se questa è civiltà dobbiamo proprio dire che siamo davvero indietro in Italia. Bruti e incivili.

Le leggi in deroga contravvengono alle normative emesse da Enti più importanti ma fino a quando non vengono cassate con ricorsi legali, restano valide e i cacciatori possono abbattere diverse specie protette.

I cacciatori si difendono dicendo che la tradizione della loro regione di appartenenza è per la caccia. La Lega Nord li sostiene. Dietro la caccia c'è l'industria dei fucili e delle cartucce più il costo del porto d'armi per uso di caccia e dei cartellini regionali (intorno ai 500 Euro) che significano entrate per l'erario e per le Regioni.

C'è dunque da battersi contro la caccia su più fronti tenendo conto degli interessi in gioco. Delle industrie, dello Stato e delle Regioni. Occorre decidere sempre se privilegiare gli interessi economici o salvare l'ambiente che, perdendo le sue specie protette perde in effetti uccelli e animali in via di estinzione. Cosa che incide fortemente sul nostro ecosistema.

Da questo blog rivolgiamo un grazie sentito a Striscia e a GeaPress. A GeaPress dobbiamo dare atto di un impegno costante su fatti venatori e di bracconaggio e ringraziarla quindi in particolare.

Ligure

 

Aggiungi commento


Articoli Attualità